domenica 28 settembre 2008

Erborista in erba, ma de quella bbòna...


La gente spesso non si accorge dei discorsi noiosi che fa, o del non interesse che suscitano. Mi viene in mente ad esempio lo spasimante di alianorah...

Tornando sabato scorso da Asiago, sul treno Padova-Bologna, nel sedile accanto al mio una ragazza con un birignao insopportabile raccontava alla sua dirimpettaia dei suoi studi da erborista.
Il disinteresse della dirimpettaia era massimo ed evidente, ma per cortesia questa si era messa ad ascoltare, e a partecipare, nel limite dello scazzo.
Piccolo stralcio:

Scassamaroni: Perché poi sai, noi ad esempio non possiamo vendere il tè sfuso, ma solo in bustine...
Dirimpettaia: Uau...
Scassamaroni: E pensa la cosa assurda, per legge non possiamo dire ad un cliente "ma se ha un mal di testa prenda un aspirina", perché sarebbe abuso della professione medica...
Dirimpettaia: Uau...
Scassamaroni: Eh sì, io ho scelto di fare l'erborista perché le erbe blablablablabla e insomma non vogliamo ammazzare i clienti blablablablabla...
Dirimpettaia: Uau...

Quando Scassamaroni è scesa, tipo a Rovigo o a Ferrara, Dirimpettaia ha guardato me con gli occhi sbarrati ed ha esalato un "Dio, che gente..." che valeva mille parole.

Mentre Scassamaroni vomitava cazzate io tra me e me pensavo "cosa farei io nei panni di Dirimpettaia?" La risposta più educata che ho trovato era "non mi interessa assolutamente nulla dei suoi studi. E comunque, non andrei mai da un erborista. Molto meglio un farmacista vero. Buona giornata."

11 commenti:

giffa ha detto...

io dico sempre la verità:"sai cosa faccio nella vita? veleni"
questa frase ammazza ogni comunicazione.
la vuoi? te la presto.

Spinoza ha detto...

Magari.

Ogni volta che dico "sono astronomo" scateno il delirio. Non ne posso più. Devo imparare a mentire.

Peppe ha detto...

Sante parole, immagina io che conosco mio suocero da 20 anni e mi dice sempre le stesse cose, da spararsi!

Pea ha detto...

la gente è noiosa in modo allucinante...io comunque nei panni di Dirimpettaia (a volte una semplice risposta che non sia -ma vaffanculo va'- non è efficace) mi sarei sparata ogni genere di droga/medicinale a mia portata (e io normalmente giro armata come una farmacia) se non avesse smesso di parlare lei, probabilmente almeno sarei svenuta io...

Spinoza ha detto...

@peppe: pesante. Mio "suocero" in pratica non parla. E quando parla non lo capisco, dato che parla in abruzzese...

@pea: forse era l'unica soluzione per la povera Dirimpettaia... per fortuna che il viaggio di Scassamaroni è finito presto...

Pea ha detto...

ricordo sempre con estremo affetto il cartone Daria...l'hai mai visto? se ti capita guardalo...

*assemblea scolastica, sul palco cheerleader e quarterback che in due non ne fanno mezzo, Daria alla sua amica "ti prego fa che il Signore mandi un aneurisma cerebrale" "per te o per loro?" "è uguale"*

Spinoza ha detto...

:)

A dire il vero Daria non mi ha mai entusiasmato più di tanto... ovviamente ti faceva detestare i vuoti quarterback e cheerleader, ma pure Daria tanto simpatica non era...

Ma la battuta che hai riportato è carina :)

Pea ha detto...

aveva un po' perso la fiducia nell'umanità....ma non aveva tutti i torti visto lo spaccato in cui viveva lei...però io l'ho sempre adorata, spesso era davvero una critica feroce!

(ot (tanto ormai) sempre in merito alla critica, ieri tra un commento post-partita e l'altro ho visto un po' dei Daily Show...che Dio benedica John Stewart e lo abbia in gloria! =) )

alianorah ha detto...

Alla fine l'aspirina serviva a voi...ops...ho abusato della professione medica?

FulviaLeopardi ha detto...

tsé, come sei diventato perbenino...io gli avrei detto "ma vaff"

Spinoza ha detto...

@pea: non lo conosco. Toccherà rimediare.
@alianorah: direi di sì. Ora chiamo Tonino Di Pietro.
@fulvialeopardi: povera. Anche le Scassamaroni hanno un cuore. Almeno credo.