martedì 2 settembre 2008

Assalto alla diligenza


Poi uno si chiede come mai detesto il calcio:

Ultrà del Napoli padroni del treno
Ferrovie: "Danni per 500.000 euro"

Dove stanno i poliziotti coi manganelli, quando servono? Botte forti, in testa, non abbiate paura di fargli male, tanto in testa il cervello mica ce l'hanno.

Poi uno si chiede quale messaggio arriva alla persona normale (sì normale, perché sti qua sono dei subnormali). Il messaggio che arriva è semplicemente che allo Stato non importa una mazza di te, che preferisce far viaggiare - senza biglietto - 1500 incivili barbari che distruggono completamente un treno, piuttosto che far viaggiare 300 lavoratori, tranquilli e civili.
Basta essere tanti e fare casino, che l'avrai sempre vinta.

Cinque ne hanno fermati (su 1500), che oggi sono di nuovo liberi. E quell'imbecille del questore di Napoli che dice? "I passeggeri sono scesi per libera scelta". Certo, vediamo un po', che faccio, resto sul treno che 1500 persone stanno devastando oppure scendo così magari mi salvo la vita?

(Nel mio piccolo, quando ancora viaggiavo in treno, mi ricordo una volta alla stazione di Jesi una scena simile da parte dei tifosi della Sambenedettese. Io, ovviamente, non mi sono mosso dal mio posto, ma alcuni sul mio treno sono scesi, per paura.)

Bello poi che alla fine dell'articolo il giornalista dice:
nell'intervallo della partita, un tifoso napoletano è stato accoltellato ad una gamba, per fortuna non gravemente.

Per fortuna?!?!

9 commenti:

abc ha detto...

Anche a me una volta accadde la stessa cosa, a Firenze. Per fortuna poi hanno messo in piedi un treno speciale per quegli invasati di Dioniso che distruggevano qualsiasi cosa al loro passaggio - io li avrei mandati direttamente in qualche teatro guerresco, così si creano anche posti di lavoro.

Pea ha detto...

beh su questo non puoi che trovarmi d'accordo....io che come tanti brucio di passione per il mio Milan, che mi esalto, mi commuovo, piango e gioisco per una partita mi devo trovare di fronte questi imbecilli che dicono di essere tifosi facendoci rimettere anche me....

Un po di buche da scavare e far riempire non ce le abbiamo?

Spinoza ha detto...

@abc: non è male come idea. Ma... hai chiuso transalpin-i?

@pea: da scavare? da far scavare! Se le scavano loro e ci si buttano dentro...

Jack ha detto...

i manganelli non servono.
aspetti che salgano sul treno, chiudi le porte e poi gas nervino.

oppure (e forse sarebbe anche meglio):
tifosi del napoli fanno casino => squadra del napoli squalificata da un qualsiasi torneo nazionale e internazionale per tot anni.

Silvia ha detto...

Mi trovi totalmente d'accordo, quando facevo servizio stadio con la Croce Rossa mi toccava anceh portarli fino alla stazione, una volta siamo rimasti 3 ore perchè a loro il treno per tornare a casa "non piaceva"... Sottoscrivo la proposta di Jack!

Spinoza ha detto...

@jack & silvia : anche a me l'idea della squalifica non dispiace.

babilonia ha detto...

Difficile valutare quando realmente la società ha responsabilità. A volte purtroppo menti bacate non hanno niente a che fare con la dirigenza. certo è che alla prima di campionato, assistere a tale dimostrazione di imbecillità, non fa stare tranquilli. Bisogna pertanto che ci sia un intervento netto e immediato, prima che purtroppo ci scappi il morto. Certo è che responsabile è anche colui che non ha messo in preventivo che una partita del genere non creassi problemi. Che si vietino le trasferte, almeno quelle che sappiamo tutti essere a rischio

Peppe ha detto...

Io farei stare a bocca asciutta tutti: niente calcio al pubblico, solo stadi chiusi!

Fulvia ha detto...

ne ho scritto pure io...il mio 'calcio violento' è stato con gli aretini...tutta gente tranquilla