venerdì 11 gennaio 2008

"S" come "stupido leghista"


La Lega ha antica tradizione di occuparsi solo di cazzate. La più grande finora è quella che ho scoperto in questo sito: in pratica il sindaco leghista di Domodossola ha citato in giudizio la Wind perché nel suo spot Nino Frassica facendo lo spelling dice "D come Domodossi".

Forse è vero che Frassica non fa più ridere come una volta (dopotutto, ora fa Don Matteo), però imbastire una causa su una cosa del genere è come picchiare a sangue un bambino di 4 mesi perché si fa la pipì addosso.
Inoltre, c'è da dire che nello spelling delle lettere, l'unica lettera a cui è toccato un paesello inutile è proprio la "D": la "R" ha Roma, la "N" ha Napoli; lettere difficili come "U" e "V" hanno città importanti come Udine e Venezia. Le uniche città non capoluoghi sono "I di Imola", "E di Empoli" e "O di Otranto", città famose per vari motivi.

Domodossola invece non ha nulla: è solo "quel posto della lettera D", nessuno sa dove sia, o se esista davvero, se abbia o meno una qualsivoglia attrattiva oltre la propria iniziale. L'esistenza stessa di Domodossola dipende dallo spelling, e il fatto che Frassica la sottolinei con quella storpiatura semmai le giova.
Ma tant'è. Quando non hai nulla, ti ci attacchi con tutte le tue forze. Caro sindaco, la sua città per tutti noi continuerà a essere niente: almeno con Frassica era diventata un niente simpatico.

8 commenti:

serena ha detto...

Grange Grazio!!! "G" come Grazio!!!!

serena ha detto...

OOOOOpppssss!! Volevo dire "Grande" ovviamente!!!

ih-ih, simotrò ha detto...

Grande Grazio...
un ossimoro? :D

Nadia ha detto...

Credi forse che tutta la cittadinanza di Domodossola abbia condiviso l'operato del giovane sindaco nel caso del celebre spot? una visione assai riduttiva per un blogger come te dalle ampie vedute. Vieni a farti un giro a Domo e in Ossola poi potrai eventualmente affermare che non c'è nulla!!!

Spinoza ha detto...

Grazie per il commento e per l'apprezzamento, anche se forse un po' fuori tempo massimo... :)

E' ovvio che a Domodossola ci sia qualcosa. C'è almeno una chiesa del Settecento in qualsiasi sperduto inutile paesino d'Italia, quindi a maggior ragione ci sarà anche a Domodossola, che è una cittadina.

Che però non abbia alcuna utilità per l'Italia, è indubbio. Nessuno che non sia di Domodossola sa cosa ci sia a Domodossola. Spesso non sa neanche dove sia Domodossola. E vive lo stesso.

Nadia ha detto...

ora aiutami...mi sento persa...quali città d'italia ritieni utili per la Repubblica Italiana? anzi...quali caratteristiche rendono utile per l'Italia una citta/cittadina? io non riesco a trovarne molti, anzi credo che di questo passo...sarebbero molte le città destinate all'inutilità totale...

Spinoza ha detto...

Effettivamente quasi tutte sono inutili. Ma inutili dal punto di vista turistico, intendo. Io non andrei mai e poi mai a Domodossola, prima ci sono da vedere almeno 1000 città italiane più importanti.
Questo intendo.

Nadia ha detto...

Ora ti sei spiegato meglio!!! Nemmeno io sceglierei Domodossola per una vacanza, al massimo come punto di riferimento per escursioni nelle valli dell'Ossola o per la Svizzera...
Non è un posto terribile ma nemmeno sono una sostenistrice del turismo domese. E vivo lo stesso. saluti