giovedì 17 gennaio 2008

Mastella nel paese delle meraviglie


A quanto pare l'intera blogosfera oggi parla delle dimissioni-anzi no-anzi sì del ceppalonico. Un po' come un paio di giorni fa tutta la blogosfera parlava solo della querelle papa-la sapienza. Non ho parlato allora del papa e non vorrei parlare ora di Mastella, ma sono costretto: avete visto il sorriso sardonico, da gatto del Cheshire, che aveva Di Pietro ieri al TG1 quando (unico in tutto il mondo politico) accoglieva con apprezzamento le dimissioni di Mastella?

PS: Purtroppo non riesco a trovare uno screencap del TG1 di ieri, per cui gustatevi questa immagine di repertorio. Appena troverò l'immagine giusta la sostituirò. Vale la pena aspettare.

3 commenti:

Jack ha detto...

ok, sono ignorante, ma ste dimissioni sono un bene o un male???

PS: swiss made since 1979

Spinoza ha detto...

Per me Mastella rappresenta tutto cio' che non va nella politica italiana. Per questo sono contento. Pero' ora Udeur rischia di uscire dal governo, e se dovesse succedere, si tornerebbe a votare e vincerebbe il Berlusca. E' bene e male insieme.

Teh SimoDrone vs The Masta ha detto...

Quoto lo spino!
Ci metto solo più cattiveria.