martedì 15 luglio 2008

Un-conventional



Secondo Fulvia Leopardi, gli interessi si dividono in hobbies, passioni e manie. Perfettamente d'accordo.

Ho sempre evitato, non so quanto consciamente, che le mie passioni diventassero manie. Potrei dire di essere uno capace di autocontrollo; potrei pure dire che sono talmente privo di autocontrollo che la mia mente è incapace di soffermarsi su un argomento per più di pochi secondi. Potrei anche non dire niente e fare più bella figura.

Ho avuto sempre la passione per Star Trek. Guilty pleasure, uno la chiamerebbe, perché ora mi rendo conto di tutti i suoi - grossi - limiti. Roddenberry pensava che si potesse creare uno show televisivo senza conflitti, dove sulla Terra erano scomparse malattie e guerre e povertà, il denaro non esisteva (!), tutti d'amore e d'accordo. Kirk vagabondava per la galassia trombando aliene e rovesciando dittatori, e tutti erano illuminati dalla luce della scienza (Roddenberry era un ateo convinto).
Illuso. Il miglior Trek di sempre, Deep Space Nine, è il primo 100% Roddenberry-less. Gli eroi sono i Maquis, in guerriglia contro la Federazione per la riconquista di alcuni pianeti ceduti agli odiati Cardassiani.

Ma sto divagando.
Questo per dire, che pure appassionato di Star Trek, non ho mai pensato neanche per un minuto di andare alle convention, travestito magari da romulano e accompagnato da una bella schiava di Orione seminuda (mmm, ora che ci penso, però, perché non l'ho mai fatto?)
E in ogni caso, un travestimento da Star Trek ci vuol poco a farlo: a meno che non decidi di travestirti da Gorn, o peggio ancora da Toliano, bastano un po' di trucco e una testa di cartapesta.

Ma vogliam parlare di questi del video sopra, che si sono travestiti da Transformers, con tanto di capacità trasformativa? Stadio terminale della mania: perdita totale del contatto con la realtà.

2 commenti:

Jack ha detto...

Io ho sempre pensato che il tuo interese per star trek fosse una mania :)
Cmq bellissimo il filmato, mi ha fatto ricordare che quest'inverno, a carnevale ce n'era in giro uno vestito da Mazinga. Geniale.
Ce n'erano anche in giro due vestiti dal robot di Lost in Space (versione anni 60).

Spinoza ha detto...

Ovviamente, un maniaco non dirà mai di esser maniaco :|