martedì 29 luglio 2008

Coppia di matte


Sono andato a vedere Il cavaliere oscuro, l'ultimo film di Heath Ledger, che solo per il fatto che è morto sembra diventato all'improvviso Laurence Olivier.
Per carità, è bravo pure, però le sue mossettine, il suo leccarsi le labbra ad ogni frase, il suo tartagliare mi sono sembrati troppo caricati, boh. La scelta di farlo doppiare ad Adriano Giannini, figlio di Giancarlo che aveva doppiato il Joker di Nicholson, non è azzeccatissima: a parte il fatto che ho creduto per tutto il film che fosse Giancarlo il doppiatore - le voci di padre e figlio sono identiche, nonostante il mio amico Orrore mi dicesse "ma no, non può essere, la voce è troppo giovanile" - mi è sembrato che volesse troppo avvicinare i due personaggi, che peraltro non hanno niente in comune.

Cito Orrore che alla fine del film mi ha detto: "Nicholson però è Nicholson. Ledger ha recitato bene, ha fatto bene il pazzo. Nicholson non aveva bisogno di recitare: È pazzo".

Vabè. Il film in sé è pure bello. Destabilizzante, per descriverlo con un solo aggettivo. Non faccio fatica a crederci che il povero Ledger ci sia rimasto.

Stasera, in piazza, si torna alle origini: mi vado a gustare il buon vecchio Jack in Shining.
"Wendy, tesoro, luce... della mia... vita".

Ahh.

16 commenti:

Gennaro ha detto...

Non amo questo genere, ma io credo che certi attori sono "inventati" dai giornalisti e nulla di piu'.

astromat ha detto...

Aaaargh! Qui mi si fa concorrenza.

Spinoza ha detto...

@gennaro: forse non è il caso di Ledger, perché comunque è bravo. Però non è un fenomeno.

@astromat: i nostri target sono diversi. Io attiro ggente ggiovane, tu ingessati attempati signori di mezza età :D

Alicesu ha detto...

hey anche io sono a vedere Shining questa sera!!

Spinoza ha detto...

Grandissima, magari ci vediamo! Io porterò un paio di scarpe nere. Una giacca di un abito nero. Un paio di pantaloni di un abito nero. Un cappello, nero. Un paio di occhiali neri.

A quanto pare tu invece verrai con uno strano macchinario attaccato alla testa... :D

laRiflessiva ha detto...

Effettivamente è un film un tantino angosciante.
Personalmente, quello che mi destabilizza di più (come già in "Batman Begins") è vedere Gary Oldman che fa la persona normale. Continui a dirti "Non è possibile, ora sclera" e invece no. Son cose.

Spinoza ha detto...

@laRiflessiva: mi hai fatto ridere, ma hai ragione. Io semplicemente cancello dalla mente il fatto che sia Gary Oldman (mi sono quasi sorpreso di leggere il suo nome nei titoli di coda).

Non so, vedendolo in Batman lo associo sempre a qualche caratterista come William H. Macy, oppure anche il John Hurt di qualche anno fa :)

Peppe ha detto...

Volevo andare a vederlo con mio figlio, ma ho perso l'entusiasmo.

Spinoza ha detto...

Come mai peppe? Guarda che vale la pena!

Peppe ha detto...

Ho avuto molti commenti alquanto negativi

Luciano Riccardi ha detto...

Non l'ho visto.
Intervenire così è un po' come affannarsi a rispondere ad un sondaggio "non lo so"...

Spinoza ha detto...

@ peppe: dipende da cosa ti aspetti in un film. Non so quanti anni abbia tuo figlio: non è di certo un film per bambini.

@ luciano: :D :D

Peppe ha detto...

Ha 9 anni.

Spinoza ha detto...

Mmmm, no, direi che non è adatto a lui.

Anche se poi i bimbi di 9 anni di oggi non sono mica come noi quando avevamo 9 anni... :)

Smeagol ha detto...

che dire, sarà perchè vivo in simbiosi con i miei fumetti da quasi 30 anni, ma sto film mi è proprio piaciuto!
unico neo la voce di batman da "normale", sembrava attaccaticcio il doppiaggio...
...e fra l'altro ho capito di aver fatto un errore nella vita: se dalla Batmobile incidentata si tira fuori una moto cazzutissima (magari non proprio l'ideale in curva con quelle gomme) io dalla mia Peugeot 2005 anziché demolirla ci facevo uscire come minimo un Ciao :-)

@peppe: beh, non mi sembra un film adatto per un bambino di nove anni.

Spinoza ha detto...

@smeagol: è vero, la voce di Bruce Wayne era strana... però a me piaceva!
La voce di Batman invece non mi piaceva molto, più che una voce sembrava un mal di gola...

La Peugeot 2005 immagino fosse la 205... ti veniva fuori un Ciao ma con le ruote della 205, una cosa orribile a vedersi e impossibile a guidarsi.
La moto di Batman penso che fosse il mezzo meno maneggevole mai visto al cinema. Forse compete con il ragnone metallico di Wild Wild West...