domenica 10 agosto 2008

Fenomeni paranormali incontrollabili

Oggi vorrei spiegarvi, col minimo della matematica e della fisica possibili, perché fenomeni come quello delle code a tratti per traffico intenso non siano possibili. Non fatevi infinocchiare da Isoradio: se vi dicono così, vi stanno prendendo in giro.

Premessa fondamentale: le automobili nel traffico possono essere assimilate a particelle di gas in un fluido. È una delle poche cose che ho imparato al Master in Matematica: quando le macchine partono al semaforo verde si creano delle onde di compressione e rarefazione che sono in tutto e per tutto uguali a quelle presenti in un gas.

E vabbè.

Ok. Trasferiamoci in autostrada.
Quando il traffico è poco, le macchine si muovono velocemente. È come un gas a bassa pressione, le particelle del gas hanno una loro propria velocità.
Aumenta il traffico, aumenta la pressione: la temperatura aumenta, quindi anche la velocità delle particelle. Più c’è traffico, più le auto devono andare veloci! (Tralasciamo per un attimo il fatto che le particelle di un gas si scontrano continuamente, cosa che - alla fine - fanno anche le auto in autostrada).

Uno dice: e vabbè, quando arrivi a Rimini Nord – oltre all'aumento esponenziale dei truzzi in macchina, che forse nella nostra analogia potrebbero diventare particelle di stronzio – l'A14 passa da 3 a 2 corsie: sarà per quello che il traffico rallenta e si imbottiglia.

Non può essere. La legge di continuità dei fluidi afferma che la quantità di fluido che passa attraverso ogni sezione di un tubo, anche se il tubo cambia forma, rimane costante. Cioè, il tubo si restringe, il fluido deve passare più velocemente. In pratica, quando l'autostrada passa da 3 a 2 corsie, le automobili dovrebbero andare ancora più veloci!
...
..
.
O c'è una fallacia in questo ragionamento, o quello che ho vissuto ieri sull'A14 è un fenomeno paranormale.

5 commenti:

seipuntotrentasette ha detto...

Eh la fallacia sta nella metafora.
Cioè, voglio dire, nessun effetto Venturi con i truzzi. No no, non funziona proprio.

:)

Peppe ha detto...

Hai ragione ho sempre sostenuto che isoradio dica molte scemenze.

Spinoza ha detto...

@6.37: hai ragione. Perfino Bernoulli si è rifiutato di estendere il suo principio ai truzzi. Comprendere i truzzi è il primo passo verso una vera Teoria Del Tutto.

@peppe: io isoradio l'ascolto pure. Qualche - rara - notizia vera c'è pure.
Sono i Riccardo Cocciante e i Claudio Baglioni in mezzo che proprio non digerisco...

astromat ha detto...

Con buona pace di Bernoulli, i francesi in tutto questo non hanno capito un cazzo. Ieri di ritorno dalla Spagna ho attraversato tutto il paese, è incredibile come non siano in grado di comprendere che quando l'autostrada passa da 3 a 2 corsie è il caso di spostarsi a destra il prima possibile. E non aspettare che la terza corsia sia finita...

Spinoza ha detto...

@astromat: bentornato. Anche in Italia ho notato questa bizzarra anomalia, spesso connessa anche all'utilizzo smodato della corsia di emergenza. Di solito il ragionamento è tipo "c'è una coda, ci dev'esser stato un incidente, una emergenza, ecco sì, userò la corsia di emergenza".