lunedì 1 giugno 2009

Have you ever seen the rain?

Ok, la pioggia è bella e tutto quel che vi pare, ma da venerdì scorso non sta facendo altro e sta realmente cominciando a scartavetrarmi i maroni. Siam partiti da Bologna (con le luci della sera, mi verrebbe da dire - Luca Carboni, Mare mare, 1992 - se non ché era pomeriggio, il sole spaccava le pietre e c'erano 30°C), e già a Forlì veniva giù che dio la mandava. A Rimini la pioggia era talmente fitta che era diventata nebbia: immagino le madonne tirate giù dai bagnanti in riviera, così tante che i cartelli "Cattolica" si son voltati dall'altra parte. Arrivati a casa dei miei mia mamma mi accoglie in maglione: c'erano 12°C. Siamo scesi dalla macchina ed esordisce: "Ah, mi sono dimenticata di dirti: quaggiù piove e fa un freddo boia!" Maddai. Magari evitavo di portare solo magliettine di cotone e fantasmini per calzini.

5 commenti:

Minu ha detto...

la beata saggezza delle mamme ogni tanto latita.. eheheh

elisa ha detto...

l'algoritmo qui sotto mi impone di inserire la parola "incoane" per poter commentare.
per caso fa rima con la vera risposta che hai dato a tua madre?

(tranquillo, cristi e madonne anche sul cielo di roma...)

Pea ha detto...

stessa cosa in campagna, l'ultimo we avevo jeans e maglioncini con 45 gradi all'ombra e stavolta canotte e shorts con un freddo che pure i cinghiali son venuti a bussare alla porta per vedere se avevo acceso il riscaldamento....e la mia amica non si è degnata di avvertirmi...forse voleva vedermi soffrire come lei in abiti estivi....

(grazie al cielo che sono freddolosa e qualcosa di più pesante ce l'ho sempre dietro...me bimba previdente ;o))

Vonetzel ha detto...

Hai detto bene:questo tempo ci sta scartavetrando i maroni da un bel pò...
Non parlo del tempo qui a Rimini perchè lo hai già fatto tu...mi spiace che anzichè il bagno al mare abbiate fatto il bagno e basta...
Dato che è praticamente inverno,i miliardi di turisti venuti da ogni dove non sanno cosa fare:prendono l'auto e,giustamente,vanno da qualche parte...il solito must,San Marino,oppure centri commerciali o qualche parco tematico.
Il risultato è che ai moccoli per il tempo infame qui bisogna aggiungere bestemmioni da crepa nella volta celeste,dato che OVUNQUE si procede a passo d'uomo.
Che poi la viabilità di Rimini sia una barzelletta questo è un altro discorso...

dark0 ha detto...

invece nella mia città natale, gallipoli,c'era si vento, ma il lungomare sembrava uscito da un fim d'amore :-)