mercoledì 28 gennaio 2009

Un maledetto imbroglio


Ogni volta che vedo immagini del Parlamento mi vengono in mente dei flashback di quando ero a scuola. I prof erano abbastanza severi, alcuni in particolare, per cui ad esempio nelle ore di Fisica non si sentiva volare una mosca, tutti al loro posto, si alzava la mano per intervenire (teoricamente, nessuno aveva il fegato per farlo).

In Parlamento ognuno fa quel che vuole, chi legge il giornale, chi parla al telefono, chi gironzola con aria nullafacente, chi vota pure per i vicini assenti. È il regno del caos, dell'anarchia e del fancazzismo. Immagino lo sguardo schifato della mia prof di Italiano, per dire, che vede questo delirio in tv.

Sarà moralismo, sarà quel che volete, ma mi schifo anche io. Voglio dire, dai 6 ai 24 anni sono stato sui banchi a studiare, ad ascoltare lezioni, quasi vent'anni prima di silenzio imposto poi, quando ero diventato abbastanza maturo per capire che il silenzio e la compostezza e l'ascolto andavano a mio vantaggio, di silenzio volontario.

Dov'erano sti politici? Che facevano a scuola? Quand'è che si sono svegliati e si sono resi conto che potevano fare il cazzo che volevano?

Ora il "professor" Fini, Presidente della Camera, è costretto ad installare un sistema - pagato dalle tasse - per evitare che questi bamboccioni imbroglino, votando pure per chi non c'è.


Ecco: sono loro i veri bamboccioni, bambini di 60 anni che in pratica copiano i compiti. E per "tenere a bada" questi bamboccioni, questi ragazzini troppo cresciuti, andiamo a spendere decine di migliaia di euro di dispositivi elettronici.

Io, alle prossime elezioni, non voterò. Anzi, andrò a votare ma voterò nullo. Non ne posso veramente più. Non credo che loro realizzino che siamo in molti a non poterne più. La mia fiducia nella democrazia è veramente ai minimi storici.

9 commenti:

GoregHouse ha detto...

Già, anche se non votare non cambierà la situazione, è probabilmente la cosa che farò anch'io... Ti obbligano, a far così.

Belphagor ha detto...

L' idea potrebbe essere far arrivare l astensionismo a proporzioni tali da delegittimare anche chi vince, ma bisognerebbe sballare il 60%, e la vedo bigia...

Minu ha detto...

come non essere d'accordo con te. Io ho già iniziato la mia forma di protesta le scorse votazioni... sono già avanti, faccio parte del terzo partito, quello dei nauseati

Bruno ha detto...

brunetta doveva prima sparare le sue cazzate all'interno di quella gabbia di matti e mettere un po' di ordine per dare l'esempio a tutti gli altri fuori...... come possiamo comportarci bene se chi deve dare l'esempio è piazzato cosi?
concordo al 1000% con te....

IlTerrone ha detto...

Non ci sono più le mezze stagioni...si stava meglio quando si stava peggio...

IlTerrone

Jack ha detto...

[OT] buona lettura: http://www.mongolfiera.it/giannifrasi.htm

@L ha detto...

votare è impossibile. sia destra che sinistra sono tutti finti, pupazzi, ognuno ha i suoi interessi personali.

Gennaro ha detto...

Non so che scrivere a riguardo, ah si forse una cosa; mi ricordo un pezzo del film del film "Fantozzi subisce ancora" quando va a votare e dopo un certo tempo tira lo sciacquone!

Spinoza ha detto...

@jack: ma lol! Sto tipo è quasi un genio.

@gennaro: lol, io pensavo a bianco rosso e verdone, ma lì lui pensava veramente di cambiare le cose...