martedì 27 gennaio 2009

Bischeri davvero


Ci sono un paio di notizie di ieri che mi fanno girare le scatole. Non hanno niente a che fare tra loro, probabilmente solo la velocità di rotazione che imprimono ai miei gioielli di famiglia.

La prima:

La sua squadra vince 100 a zero, ma l'allenatore non si scusa. Esonerato

Dai, facciamola finita con questo buonismo. Si sarebbe dovuto scusare di cosa? Del fatto che le avversarie erano delle schiappe clamorose? Che aveva allenato bene le proprie e avevano giocato benissimo?

La seconda:

Lucca, stop ai ristoranti etnici: "Salvaguardare la tradizione"

Cioè sostanzialmente nel centro storico di Lucca sarà vietato aprire ristoranti la cui attività svolta sia riconducibile ad etnie diverse (il corsivo corrisponde a brani presi di peso dall'articolo). Questo per salvaguardare la tradizione culinaria e la tipicità architettonica, strutturale, culturale, storica e di arredo.

Cioè, non so se vi rendete conto. Se voglio mangiare un kebab, ma anche un piatto di escargot, a Lucca non posso. Devo per forza mangiare almeno un piatto tipico lucchese, preparato esclusivamente con prodotti comunemente riconosciuti tipici della provincia di Lucca. Cioè, sostanzialmente, neanche una pizza potrei mangiare. Perché, l'ultima volta che ho controllato, la pizza non era originaria di Lucca. Che poi, a forza di mangiare biroldo, mallegato e castagnaccio, dopo un po' ti straccerai pure i maroni, pure se sei lucchese da 20 generazioni, secondo me.

Chissà se la bistecca alla fiorentina andrà bene per questi mentecatti provincialisti. Sicuramente la pisanissima torta coi bischeri sarà off-limits, immagino.

Alla faccia del villaggio globale.

10 commenti:

Pea ha detto...

quella di lucca mi mancava e lascio perdere (a ny sotto l'appartamento del mio amico c'erano più ristoranti di sushi/pub irlandesi/kebabbari/roba cucinata col wok che focaccerie qui a genova...sigh. ok gli americani non hanno delle tradizioni da difendere, ma mi pare esagerato....pure io dopo due settimane di pesto-foacaccia-farinata mi sono un po' rotta...)

(piaciuta la mia preterizione?)

quella del basket l'avevo sentita e sono completamente d'accordo con te...cioè le altre non vincono una partita da quattro anni, che ci possono fare le avversarie?


riguardo i teoremi g.a.c., sono con te! anch'io durante analisi lo ripetevo spesso....ma anche adesso durante marketing sul mio libro -marketing per deficienti- concetto tipo: le imprese che entrano in un mercato si focalizzano sul segmento più redditizio, furrrrrbi eh?

24shots ha detto...

oh si l'ho appena sentita anch'io questa di Lucca, al tg. La discriminazione non è mai troppa in Italia!
Ma dai, in realtà è per incentivare il piatto-specialità della città... la zuppa di farro!

Gennaro ha detto...

Volevo mangiare "orecchiette di cime di rape" a Lucca, va be pazienza!

Belphagor ha detto...

A detta dei livornesi i pisani sono scemi, devo dedurne che anche a lucca scherzano poco...

giffa ha detto...

te l'ho detto che devo fondare un partito...

Camu ha detto...

Caspita e se uno vuole aprire una bagnacauderia?ti dicono di no, perchè poi tutti i lucchesi puzzano di aglio?
Oggi ho sentito anch'io il sindaco, orgogliosissimo di sta' menata!!!!
Sullo sport....oramai i malati di mente affollano le pratiche sportive e non ci sono più parole!!!

L'espresso | Piovono rane » Blog Archive » Kebab, McDonald’s e identità locali di Alessandro Gilioli ha detto...

[...] Ps: Alcuni contributi in merito da: Il primo cerchioMartameo Quintoquarto Theresnolifebeforecoffe ItalyItalia Dome Un posto dove appendere il cappello Wittgenstein [...]

Anonimo ha detto...

una volta, quando avevo 11 anni e giocavo a minibasket, abbiamo perso 101 a 8. nessuno si è scusato, non mi è nemmeno venuto in mente per tutti questi anni che qualcuno dovesse. l'allenatore ci ha tirato su dicendo "comunque non avete giocato male". (la mia carriera di sportiva è finita poco dopo).
per lucca no comment, oggi al tg1 ho visto un'intervista al sindaco che ha detto: nessuna discriminazione, solo se qualcuno vuole aprire un kebab lo faccia fuori". e cmq una passante ha commentato: non posso nemmeno decidere cosa mangiare?

Laura

Sally Cinnamon ha detto...

in Italia c'è progressismo...

GregHouse ha detto...

Quella di Lucca non la sapevo nemmeno io. Da buon toscano, ovviamente, mi piace che vengano valorizzati i piatti della tradizione, ma qui si sfiora -ma che dico si sfiora, si oltrepassa ampiamente- la soglia della follia..

Probabilmente è lo stesso concetto che ha portato i leghisti alla storia delle classi-ponte. Che se ci pensi è molto logica: per far imparare l'italiano ai bambini stranieri li mettiamo in classe con altri stranieri! Tutto torna...