lunedì 11 maggio 2009

Matematica sui pedali


Io lo sapevo che la bici è il mezzo più pericoloso: in città sviluppi velocità da automobile ma non hai protezione alcuna dagli urti.

La bici è pericolosa anche perché può farti scomparire, perdere la tua identità. Mi spiego.

Secondo il Corrierone, infatti
Nel 2007 (ultimo anno in cui sono disponibili i dati Istat) si sono verificati in Italia 15.713 incidenti con coinvolte biciclette, nei quali hanno perso la vita 352 ciclisti (249 conducenti e 3 trasportati)
Sarebbe davvero bello sapere chi erano gli altri 100. Gente attaccata alle ruote, forse.

7 commenti:

Bruno ha detto...

porca miseria, io vado sempre in bike...per fortuna solo sterrato, al limite finisco sotto ad un trattore .... :-(

Jack ha detto...

Bello questo post eh, ma io sto aspettando un tuo commento su Star Trek...

Spinoza ha detto...

@bruno: anche quella è pericolosa, un mio amico s'è fratturato la spalla :(

@jack: caro, ancora non l'ho visto... rimedierò a breve...

Pea ha detto...

è veramente pericolosissima, per i ciclisti e per quelli che cercano di evitarli andando incontro ad altri incidenti....

(si, solo un misero pipistrello....niente rispetto ad un ragno, di qualsiasi dimensione! i pipistrelli non mi danno alcun fastidio, anche perchè tutto sommato non fanno nulla....)

Belphagor ha detto...

I 100 mancanti avevano sviluppato sulle due ruote la stevva velocità della DeLorean di ritorno al futuro...

GregHouse ha detto...

80 miglia orarie...
Spericolati, questi ciclisti; è giusto che ricevano una damnatio memoriae.

LaRiflessiva ha detto...

In effetti mi riesce difficile pensare che 100 persone siano morte perché investite da una bicicletta.