venerdì 14 marzo 2008

Mi dimetto dal genere umano


Non ce la posso fare. Non ci riesco. Non capirò mai perché una persona che ha un problema serio, che chiede un aiuto per risolverlo a un candidato primo ministro che da 15 anni non fa altro che farsi i comodi suoi, che ne riceve in risposta una battuta sarcastica e poi un sacco di banalità che non farà mai, alla fine dichiari che voterà questo candidato.

Sei la vergogna di noi precari. Vatti veramente a sposare un dannato milionario e lascia per sempre questa categoria. Parafrasando Groucho Marx, non voglio far parte di un club che ammette gente come te.

5 commenti:

serena ha detto...

Non ti preoccupare, lascerà lei la categoria di precaria...non mi meraviglierei se l'anno prossimo la trovassimo nel Grande Fratello o a fare la velina a Striscia!

serena ha detto...

...così il Berlusca potrà anche vantarsi di aver fatto qualcosa per le fasce economicamente più deboli!!

FulviaLeopardi ha detto...

(ot)
io non sono contro niente: il pezzo di calabrese si chiudeva con la 'domanda' se alla sua generazione interessa qualcosa di quelle future; la mia domanda era "ma alle future interessa qualcosa del loro futuro?"

(it)
alemanno l'ha pure candidata

Spinoza ha detto...

lo so, lo so Fulvia, era solo per far battuta :)

Alemanno ha candidato la precaria? Mio dio, bastano i 15 minuti di celebrità di Andy Warhol per andare al Parlamento ora?

fulvialeopardi ha detto...

si ma lei si è scandidata...era quarantasettesima in lista...LOL