venerdì 27 giugno 2008

Lido di Bologna


Fottuta aria di mare. Qui. A Bologna. A 100 km dal mare più vicino. Gente vestita praticamente in costume e ciabattine infradito, profumo di crema solare persino in autobus. Manca solo un tizio in canotta col secchio di plastica a gridare "Cooocco bello!"

7 commenti:

enza ha detto...

almeno tu stai a 100 km dal mare e vabbuò... io sto ad 1 km dal mare e vedo tutti ignudi che ci vanno... e io qui a soffrire in ufficio! sob sob

astromat ha detto...

Invece di lamentarti, prendi la macchinina e fatti quei miseri 100 km.
Io qui l'odore di mare lo sento al massimo quando butto il sale nella pasta (pero' almeno ci sono piacevolissimi 25 gradi e umidita' sotto il 50%).

Spinoza ha detto...

GGente, ma io lavoro, sa! È proprio questa la fonte dello scoramento, dover andare in ufficio mentre mentre universitari e cinni vanno al mare...

astromat ha detto...

Oggi e' sabato :-)

Spinoza ha detto...

E io ho la febbre... dimmi tu se questa non è sfiga...

serena ha detto...

Ieri tua madre:"Ho telefonato a Graziano e l'ho trovato in casa...sai pensavo fossero usciti invece Grazio ha la febbre!"
Ed io:"Ma mamma, dove pensavi fossero alle 2 del pomeriggio con 40 gradi?!"
E lei:"Al mare!!"

Non credo abbia bene in mente quali siano le coordinate spazio-temporali di Bologna!

Spinoza ha detto...

Bé, si poteva anche fare, prendere la macchina il mattino, stare giorno a mare e tornare la sera. Miliardi di bolognesi lo fanno, è per questo che la A14 è pateticamente inadeguata.

Solo che sabato non stavo bene... e non è che oggi vada chissà quanto meglio...