martedì 28 aprile 2009

L'ultimo posto


Giusto per mettere in chiaro il livello di sclero.

Stamattina devo andare all'ufficio passaporti per il rilascio del sopracitato. Se c'è un momento, nella vita di un uomo, in cui servono i documenti è proprio questo (sì perché la carta di identità me l'hanno chiesta solo quando ho aperto il conto corrente, la patente in 12 anni di guida non me l'ha mai chiesta nessuno).

Portafoglio volatilizzato.

Tasca interna della giacca, dove lo metto sempre (ma forse questo non lo dovrei dire), tasche esterne, mensole casalinghe varie, sedie, scrivania, libreria, panni sporchi (hai visto mai), cassetti, tasche di pantaloni di ieri, tasche di altri pantaloni, tasche dei pantaloni di Picciula (lì sarebbe scattata anche lite familiare), niente.

Telefono in ufficio, per chiedere alla mia collega che è già là di cercare sulla mia scrivania, talvolta ce lo lascio, ma niente neanche lì. Telefono anche alla Picciula, già al lavoro (ma solo io vado al lavoro tardi?) per sapere se l'aveva visto, nada, zip.

Sconforto, panico e delirio. Magra consolazione, l'ufficio passaporti e quello per la denuncia di smarrimento documenti sono vicini, due piccioni con una fava. Rassegnato, mi infilo la giacca per uscire, quando la mia mano sente resistenza dentro la manica.

È lui. Incastrato dentro la manica.
Maledetto. Mò qualcuno mi deve spiegare come cazzo un portafoglio ha fatto a finire lì dentro.

12 commenti:

Bruno ha detto...

panico totale......io controllo sempre 3 cose ..portafogli, chiavi e telefono......se per qualche motivo manca un tassello..PANICOOOO

Gennaro ha detto...

Forse in un momento di passione???

Pea ha detto...

o te la sei tolto mentre l'avevi in mano e ce l'hai lasciato oppure se lo metti sempre nella tasca interna magari hai sbagliato strada e l'hai infilato nella manica, chissà...

io sono stata felice di farmi il passaporto, pur viaggiando da una vita ero sempre stata su quello dei miei genitori, avere il mio è stato come un segno d'indipendenza!

Spinoza ha detto...

@bruno: anche io (il telefono meno, visto che non lo uso mai).

@gennaro: con chi, con la manica della giacca ?!?!

@pea: la seconda opzione è impossibile, ieri sera avrei dovuto fare 1.5km a piedi con il portafoglio incastrato nella manica della giacca che indossavo, impossibile.
Dev'esser successo quando sono rientrato a casa e mi sono tolto la giacca, anche se ignoro come...

Monica ha detto...

Come cazzo ti si crea che possa essere nei miei pantaloni... infido... ora scatta la crisi familiare...

Spinoza ha detto...

@Monica: "come (cazzo) ti si crea" è bella, devo rivendermela...

Suuu, già che c'ero...

simoccp ha detto...

@Spino: Grande. A me successe una cosa simile proprio quando dovevo partire per gli US, ma in effetti me l'avevano fregato... :-/
Buona per te.

@Bruno: Azz, idem pari pari. Quando uscivo di casa 10 anni fa e mia madre mi chiedeva se m'ero ricordato tutto, io dicevo che avevo controllato il CCP, che erano Chiavi, Cellulare, Portafoglio. ^_^

Belphagor ha detto...

Sai cosa direbbe un freudiano? Che il portafoglio non lo trovavi perchè non vuoi partire...ma grazie a dio qui nessuno è un freudiano!

Semalutia ha detto...

Sei sempre il solito...

Spinoza ha detto...

@belphagor: uno junghiano cosa direbbe, che è la memoria collettiva della razza umana che si perde le cose?

@semalutia: tu ancora credi che io sono quello che perde le cose... things are changed, baby.

Jack ha detto...

no, intendeva "quello che panica" per qualsiasi sciocchezza" :)

Spinoza ha detto...

@jack: immagino che "ogni riferimento a fatti relativi alla febbre suina è puramente voluto"... :P