mercoledì 17 dicembre 2008

Lo stupido indica il dito


In Italia funziona così. Da decenni. Le leggi si fanno solo quando c'è una immediata "emergenza", reale o percepita tale.

Succede che per qualche banale combinazione statistica ci siano stati alcuni incidenti mortali nei quali il guidatore aveva nel sangue un tasso troppo alto di alcol.

Cosa fa la politica? Invece di aumentare in maniera drastica il numero di pattuglie per la strada, che costano un mucchio di soldi, fanno una leggina che abbassa il limite legale di alcol nel sangue da 0.5 a 0.2 g/litro. Ché non costa niente, fare una leggina. Dieci giorni in parlamento, un paio di votazioni, un ufficio stampa che comunichi la notizia e via, l'opinione pubblica è placata. L'unico risultato sarà quello di aumentare il numero di incidenti mortali dovuti a "ebbrezza" (stante lo stesso numero di pattuglie della stradale, se abbasso il limite da 0.5 a 0.2 incidenti che prima non erano dovuti all'alcol immediatamente lo diventeranno), ma pazienza, cosa vuoi che sia. Un'altra leggina e passa la paura.

Ma sapete cosa? Pure se decuplicassero le pattuglie della stradale, non cambierebbe niente. Tutte le pattuglie che ho visto se ne stanno semplicemente ferme, ai bordi della strada, a far niente. Diverse volte ho visto manovre azzardate, violazioni del codice della strada, di fronte a una pattuglia. Niente, neanche una piega.

Siamo semplicemente senza speranza.

11 commenti:

Semalutia ha detto...

Piuttosto, che ci sia la certezza della pena e che questa sia appropriata al reato commesso. Uno che va a 150 km orari, sbronzo o meno, ed investe 200 persone come fosse ad una partita di bowling, ammazzandone un paio, non PUO' essere incriminato per omicidio colposo!
Colposo de che? Se ti sbronzi sai che mettendoti alla guida puoi provocare un incidente; se vai a 200 all'ora sulla statale sai che potresti provocare un incidente. Omicidio preterintenzionale e basta.
Colposo può essere un colpo di sonno (e manco tanto) o un malore, secondo me.

Bruno ha detto...

attenzione ti sbagli o ricordi male: ha fatto anche LA TABELLA per fare i calcoli....molto utile......

l'ho gia' scritto in molti blog e a volte mi sono scontrato perchè dicono che non è vero....TI APPOGGIO IN PIENO SAI PERCHè? suonando a destra e a manca spesso torno a casa a notte fonda (dalle 3 in poi)....bene, IO, in tutti questi anni, NON HO MAI visto e incontrato una pattuglia MAI....

Pea ha detto...

nella mia gloriosa carriera di frequentatrice di locali notturni più o meno distanti da casa anche parecchi chilometri non mi hanno mai fermata...a parte una volta "hai bevuto?" "no" "ok buonanotte" ma vabbè, tanto ero realmente sobria...

invece mi hanno fermata su per giù un paio di mesi fa, in motorino di ritorno dal cinema perciò non avevo bevuto e infatti l'etilometro l'ha confermato.
ma se per caso mi fossi fermata a fare quattro chiacchiere col mio amico e avessi bevuto una birra per poi mettermi in moto, magari mi avrebbero tolto dei punti dalla patente nonostante fossi completamente sobria, in motorino e soprattutto abiti davvero vicina al cinema...meno male che io non bevo birra!


(il problema, e lo dico da bevitrice, è che beviamo troppo e in modo irresponsabile...)

Jack ha detto...

LOL,
con lo 0.2 sei fuori anche con una birra.
Tanto valeva mettere lo 0.0

Se vogliono veramente ridurre i morti sulle strade dovrebbero iniziare a dare delle possibilita' alternative di spostamento, soprattutto di notte e in periferia.

Gennaro ha detto...

Orami siamo al colmo ;
un tipo che ammazza persone ubriaco al volante non fa notizia ma se x caso viene arrestato quello si che fa notizia , ormai chi va piu in galera??!?!?!?

Pea ha detto...

sono d'accordo con Jack, una sera che ci siamo spostati in treno per andare in una più che rinomata discoteca della riviera abbiamo pagato un taxi caro come il sangue...ma d'altronde non funzionano i trasporti normalmente (almeno qui) figuriamoci qualcosa di non ordinario...

Spinoza ha detto...

@Jack: eh sì ma costano anche quelle. Ai politici non interessa veramente la vita delle persone: interessa risparmiare sulla cosa pubblica così i soldi se li intascano loro.

@gennaro: anche perché, dopo il vergognoso indulto, le carceri sono di nuovo piene...

@pea: prendere il taxi è veramente roba da ricchi...

Pea ha detto...

si decisamente, e pensa che quel taxi quella sera era caro anche per i ricchi!

a ny costano molto molto molto meno...una volta l'ho preso qui per paura di perdere il treno (se gli autobus fossero affidabili non l'avrei fatto, ad esempio) quando mi ha detto il prezzo pensavo mi stesse prendendo in giro...

Spinoza ha detto...

Io l'ho preso una volta sola, a Cagliari, a spese di babbo INAF... ho speso di più per quello che per il viaggio in nave da Civitavecchia...

Stefano Gallagher ha detto...

Verissimo. Non dimenticherò mai quella volta che mi ha fermato un caraMbiniere (che mi conosceva benissimo e ha fatto finta di niente), mi ha tenuto venti minuti, e, guardando il libretto mi ha chiesto: "Ma questa macchina è intestata al signor........SEA Cars?" - "No veramente quello è il concessionario".
Voglio dire, è il tuo lavoro, non hai altro da fare e non sai neanche capire chi è il proprietario e chi è il rivenditore? Puah.

Spinoza ha detto...

Le barzellette sui carabinieri dovranno pure avere un fondo di verità...