lunedì 15 dicembre 2008

In Law & Order i cattivi perdono sempre

Ho finito di leggere La deriva, il libro di Stella e Rizzo che è un ideale sèguito de La casta. Devo esser sincero, qualche volta Stella e Rizzo ci prendono, qualche altra volta la fanno fuori dal vaso. Come quando affermano che se l'aumento di produttività dell'Italia è 1, quello dell'Estonia è 40. Grazie al cavolo, l'Estonia parte da zero mentre noi no. Oppure quando si lamentano dei Verdi e degli ambientalisti che fanno fallire tutte le grandi opere, come la TAV in val di Susa o i vari rigassificatori. Anche a me talvolta fanno spazientire, però sinceramente come si fa a condannarli? E se fosse vero che, bucando la montagna di Venaus, venisse fuori tutto l'amianto che dicono? Inoltre, la gente non lo sa, ma c'è un precedente disastro illustre: quando realizzarono il tunnel sotto il Gran Sasso, bucarono la falda che si svuotò e distrussero praticamente la riserva d'acqua di una decina di fiumi e torrenti.

Ma è della giustizia che voglio parlare. Nel libro si parla estesamente dei processi infiniti (come quello a un 70enne rinviato al 2020) e dell'ipergarantismo del nostro sistema.
Questa è una cosa che mi fa veramente incazzare. In Italia non paga nessuno. La prova? Miss Israele, stuprata a Milano poco prima di diventare Miss Mondo: il suo assalitore, un israeliano, fu arrestato a Milano e rilasciato, e fu assolto per un altro stupro. In Israele, ora, sta scontando invece una pena di 16 anni. Per un reato commesso in un altro stato!

Come diceva Peter Finch in Quinto potere? "Sono incazzato nero, e tutto questo non lo sopporterò più". A noi mi sa che toccherà sopportarlo per un bel po', invece.

14 commenti:

Pea ha detto...

anche a me fa incazzare, però l'altra sera in tv sentivo che al tirbunale di Torino hanno sveltito un saco il lavoro, tutte le cause sotto i tre anni e più della metà sotto l'anno...voglio dire, allora una soluzione è possibile! non mi esalto, ma magari ce la possiamo fare...
(anche considerato il fatto che a Torino ce l'hanno fatta senza alcuno sforzo abnorme ma solo con alcuni "normali" accorgimenti..)

Spinoza ha detto...

Eh già, magari ricorrendo alla radice di tutti i mali della giustizia italiana, vale a dire il fottuto patteggiamento: uno paga due lire, e si ritrova NON COLPEVOLE anche se reo confesso, se ne va in giro e ha la fedina penale immacolata.

Preferisco processi lunghissimi a questa merda.

stella ha detto...

Lo sai che sei simpatico ?

Gennaro ha detto...

Che fai ti incazzi ancora per sta roba , ma non sai che vivi nel paese perfetto???
MA non la vedi la televisone ????
Siete dei pazzi a dire che in Italia non va tutto bene!!

VA eb sentite facciamo una petizione per eliminare la scritta " la legge e' uguale per tutti " nei tribunali??
MA chi ci crede piu????

Bruno ha detto...

ciao
arrivo dal blog di stella, ho letto il tuo commento e mi è piaciuto un casino......... cosi ti sono venuto a trovare..... rimanendo in tema di post, ho comperato proprio ieri La casta e La deriva, li leggero' in ordine e sapro' gia' che ne usciro' incazzato nero....ma fa li stes......
ciaooooo

Spinoza ha detto...

@stella: dopo il commento che ho lasciato da te, assumo che tu lo dica in senso ironico :)

@gennaro: hai ragione, perché mi incazzo? Chisto è 'o paese d'o Sole, dopotutto...

@bruno: grazie bruno. Ti do un consiglio: leggili piano e a piccole dosi, sennò ti vien voglia di scagliarli fuori dalla finestra...

Bruno ha detto...

ecco...perfetto......per questioni di tempo, lavoro e passioni leggo pochissimo cosi i due periodi dell'anno in cui mi divoro dei libri sono nelle feste natalizie e durante le ferie estive ....
ho capito...o passo delle feste di merda o li butto....... CRIBBIO.......!!!
grazie del consiglio :-(((

stella ha detto...

Tutt'altro,mi sei piaciuto per la tua spotaneità...Vedi che un mio lettore ti ha già rincorso e acciuffato!

Per quano riguarda l'inglese,non me la cavo e uso qualche parolina una tantum,perciò l'errorino hai fatto bene a correggerlo.

Tu non mi sei "straniero"...

minu ha detto...

gulp hai toccato il tema della valsusa e la famigerata TAV e non posso proprio tacere..

Siamo incazzati neri in valle, e solo pochi giorni fa siamo scesi in piazza per ribadire il nostro no alla grande infrastruttura, anche se sappiamo che adesso oltre a chiamarci nullafacenti e anche un po' coglioni ci diranno che fermando la grande opera fermeremo l'economia italiana..
In any case la stessa LTF ha sottolineato (rapporto COWI) che il tunnel di base provocherà la perdita delle risorse idriche della valle per un quantitativo pari al fabbisogno di una città di un milione di abitanti e la conseguente desertificazione di interi massicci (ambin-niblè e orsiera-rocciavrè). Potrei continuare parlandovi di amianto sotto il musinè e la pazzia di stoccare lo smarino a cielo aperto, sopra almese, zona nota per il forte vento.. cosicchè le polveri sottili dell'amianto possono arrivare fino a torino ed oltre.. continuo?
Quando vi incazzate perchè i valsusini bloccano la tav.. ripensate a questo mio commento, please (detto alla rutelli...)

Peppe ha detto...

Mia madre per un risarcimento ha penato per 15 anni al tribunale civile.

stella ha detto...

Errata Corrige : spontaneità

Stefano Gallagher ha detto...

Non me la ricordavo questa di Ms Israele, forse ero troppo piccolo... Poveraccia va!

FulviaLeopardi ha detto...

pensa che bello (la deriva l'ho trovato meno brillante de la casta, cmq)

Spinoza ha detto...

@stella: bè, grazie!

@minu: non so che dire. Da un lato sono d'accordo con te, dall'altro ho paura di una crisi NIMBY, o peggio ancora BANANA (Build Absolutely Nothing, Anywhere, Near Anything).

@peppe: minchia. Effettivamente ricordo vagamente mio padre alle prese con qualcosa del genere, assicurazioni auto, che lo han pagato dopo più di 10 anni, credo.

@stefano_gallagher: boh, 10 anni fa. Io potrei ricordarmene, ma anche no.

@fulvia: vero, la Casta è meglio. Forse sarà solo la novità...