mercoledì 1 ottobre 2008

Lo specchio deformante


Talvolta le percezioni falliscono. Per fortuna.
Stamani, aspettando di attraversare la strada, mi sono specchiato nella porta a vetri di un autobus di passaggio.

Ho visto un pancione enorme.

Sì, so di aver messo su qualche chilo, vuoi l'asiago, vuoi lo speck, ma così non me l'aspettavo proprio.
Il terrore, puro, è durato almeno un secondo pieno. Finché mi sono voltato alla mia destra e ho visto il proprietario di quel ventre gigantesco.

Gli ho sorriso. Il tizio ha ricambiato gentilmente il mio sorriso.

E la giornata riprende di slancio.

6 commenti:

Peppe ha detto...

Hai avuto paura eh?

Spinoza ha detto...

Eh sì... ho sempre tenuto abbastanza alla forma, anche se ormai, dopo l'insorgenza dell'asma, non faccio più niente... sapevo quindi di avere un po' di pancetta, ma non così tanta!

Pea ha detto...

io sono al secondo giorno di allenamento....sto per morire....non riesco manco a fare le scale...pensavo che avrei scelto io quando ritirarmi, non il mio fisico....

comunque penso si possa fare un sacco di sport anche con l'asma, ti sei informato? mi pareva l'avesse ribadito il campione di qualche sport...boh...

(se poi è solo una scusa per non fare niente allora ritiro ciò che ho detto ;) )

Spinoza ha detto...

E' vero, alla fine contro l'asma c'è il salbutamolo... ma sinceramente non mi va di prendere così tante medicine, considerato poi che il salbutamolo mi procura il mal di testa...

Pea ha detto...

ho dato un occhio alla mia scrivania...ci sono sopra 4 medicinali, più uno nel cassetto (e solo perchè ho finito l'antinausea-post sbornia) e qualche bustina nel portafoglio....nemmeno a me piace prendere troppe medicine!

mitica mia nonna quando mi dice "andiamo avanti a suon di conservanti"

Spinoza ha detto...

Esiste un antinausea post-sbornia??? Qual è qual è ????