venerdì 13 marzo 2009

Il flusso canalizzatore


Sono da due giorni a letto con la febbre. Per quasi ventiquattr'ore la febbre è stata costantemente prossima ai 40, solo adesso, di botto, è scesa a 37.2.

E ora, ho avuto "una rivelazione, una visione, un'immagine scolpita nella mente" (Christopher Lloyd, Ritorno al futuro, 1985). Ho trovato l'unico concetto che all'inizio della sua esistenza, in Italia, veniva reso con una parola inglese e ora invece è conosciuto con una parola italiana.

Directory-cartella.


Un brindisi per le mie cellule cerebrali, che nonostante la lessatura, o grazie ad essa, funzionano davvero per benino.

5 commenti:

Gennaro ha detto...

E' stata un bruttisiima febbre per farti venire quest illuminazioni quindi!!!
MA per dottore hai un'esorcista??

Bruno ha detto...

ma sei sicuro che è scesa a 37.2?

Belphagor ha detto...

Non è scesa...hai la vista sfocata. Farnetichi ancora. :)
In realtà è molto vero...

mimma ha detto...

... che devo fare?? e a me mi tocca pure di sopportarti... tnto queste uscite le hai comunque sia con la febbre che senza... bhè, dai lo sai che scherzo, meno male che hai questi uscite, sei proprio unico!

fulvialeopardi ha detto...

meno male che l'italiano ancora c'è, da qualche parte...